3Dbit

La 3DBit è una start-up costituita con lo scopo principale di sviluppare e diffondere le nuove tecnologie per la prototipazione rapida e di stampa 3D, ovvero per la produzione di prototipi e più in generale di oggetti tridimensionali, per conto proprio o terzi, per vari settori produttivi. 3DBit si rivolge ad una grande fetta di aziende di piccole, medie e grandi dimensioni che operano in differenti settori e fasce di mercato. settore manifatturiero industriale settore elettronico settore aereonautico Settore calzaturiero Gioelleria e fashion design Settore Medicale ed ortopedico Settore dentale/ortodentale Settore nautico Settore ottico Settore illuminotecnica Gadgettistica ed hobbistica Rubinetteria ed arredo bagno
3Dbit
3Dbitvenerdì, Dicembre 24th, 2021 at 6:41pm
3Dbit
3Dbitlunedì, Dicembre 13th, 2021 at 8:00pm
Siamo da sempre vicini al “futuro” e alla
Collaborazione con progetti avveniristici.

✅ Grazie alla collaborazione con Università di Perugia - Dipartimento di ingegneria civile e Ambientale nasce un progetto proiettato nel Futuro.

#3dbit
3Dbit
3Dbit
3Dbitdomenica, Dicembre 12th, 2021 at 6:10pm
Grazie alla preziosa collaborazione con il Laboratorio di Scienze Sperimentali si parte con il corso di modellazione solida e stampa 3D con la classe 5A dell ITT Leonardo da Vinci Foligno
#3dbit
3Dbit
3Dbitsabato, Ottobre 23rd, 2021 at 11:06am
Complimenti al nostro Luca Maracchia che si è brillantemente Laureato in Design.

"Salvaguardia dei beni culturali grazie alla scansione, modellazione e stampa 3D", il titolo della sua Tesei dove ha parlato del processo di ricostruzione di un oggetto attraverso questi tre passaggi quindi dall'acquisizione dei dati all'elaborazione e per finire allo sviluppo del prodotto finale.

Complimenti Luca
3Dbit
3Dbitsabato, Settembre 18th, 2021 at 2:12pm
Quando le idee diventano particolari importanti per una giornata da ricordare.
#3dbit
3Dbit
3Dbitgiovedì, Agosto 12th, 2021 at 12:56pm
All'apparenza è un normale tessuto, morbido e flessibile come una qualsiasi stoffa, ma sottoposto a una pressione si irrigidisce e diventa robusto come un'armatura, per poi riprendere l'aspetto originario: è il nuovo materiale descritto sulla rivista Nature e messo a punto al California Institute of Technology (Caltech) dal gruppo dell'italo-americana Chiara Daraio.
In condizioni normali il tessuto messo a punto al Caltech è morbido ed elastico.
Stampato in 3D, il nuovo materiale sembra un tessuto ma non è fatto di fibre. E' composto infatti da polimeri, e in futuro potrebbe essere utilizzato per costruire esoscheletri che potrebbero essere modellati sul corpo umano per applicazioni di tipo biomedico, sportivo o militare, e sono molte anche le applicazioni nel campo della robotica.
Mentre i normali tessuti devono le loro caratteristiche al tipo di lavorazione dei fili, il nuovo materiale si modifica a seconda degli stimoli esterni, come essere sottoposto a una pressione. Non è composto da fili, ma da particelle fatte di polimeri.
La struttura del tessuto che diventa rigido come un'armatura.

Nelle sue condizioni normali è morbido e può essere adattato bene per avvolgere oggetti dalla forma irregolare, ma non appena viene sottoposto una pressione, le particelle si incastrano le une con le altre e di conseguenza il materiale diventa fino a 25 volte più rigido rispetto alla sua configurazione.